Come misurare la maturazione di un frutto in 6 semplici passi

Come già detto, il DA-meter è uno strumento innovativo per l’agricoltura: misura l’indice ΔA del frutto, che è un indicatore del suo livello di maturazione.

In pratica come si effettua
una misurazione con il DA-meter?

Analizziamo le poche e semplici azioni che dovrete fare ogni volta che comincerete un set di misurazioni col DA-meter.

1Accendere lo strumento

Accendete lo strumento tenendo premuto il bottone di accensionepower per una frazione di secondo, sentirete un basso ‘bip’ quando si sarà acceso.
A questo punto, a meno che non lo abbiate fatto poco prima, sul display comparirà un messaggio che vi avvisa di calibrare lo strumento.

La calibrazione è un procedimento essenziale per prendere delle misure accurate, non potete saltare questo passaggio.

2►Calibrazione dello strumento

Per il procedimento di calibrazione vi servirà il bianco di riferimento, il dischetto di plastica bianca.

Prima di tutto aprite il menu principale con il tasto menu. menu Quando siete dentro al menu principale il cursore (►) sarà già sulla prima voce del menu “CAL” che vi permette di avviare il procedimento di calibrazione. Premete il tasto OK per selezionarla.

Ora dovete mettere il sensore del DA-meter in contatto con il bianco di riferimento e premere nuovamente il tasto OK.
Vedrete una luce rossa intorno al sensore e sentirete un ‘bip’ prolungato. Ora il procedimento di calibrazione è finito.

Se la calibrazione è avvenuta correttamente, lo strumento tornerà direttamente al menu principale.

Nel caso la calibrazione sia fallita, deve essere ripetuto il procedimento.

Leggi tutto “Come misurare la maturazione di un frutto in 6 semplici passi”

Conosci il DAmeter?

Se vi trovate qui, posso presumere che conosciate già il nostro prodotto, il DAmeter. Nel caso non fosse così, vi faccio una rapida presentazione di questo strumento innovativo.

A chi è utile il DAmeter e come?

Il DAmeter è uno strumento per i coltivatori, un supporto innovativo per decidere quando raccogliere la frutta, come mele, pesche, kiwi, pere e altro. Infatti può, senza distruggere il prodotto, monitorarne la maturazione in modo da poter scegliere il momento migliore per il raccolto.

Successivamente, nella fase post raccolta, può essere usato presso magazzini dove vengono imballati e conservati i prodotti per dividere la frutta in classi di maturazione, o in altre parole in gruppi di frutta ad un omogeneo livello di maturazione. Questo può essere molto utile al fine di non sprecare cibo a causa di una stima sbagliata dei tempi di stoccaggio o della durata a scaffale.

Oltretutto il DAmeter può essere molto utile al venditore al dettaglio per decidere quale frutta sia da vendere per prima, basando la sua decisione sulla misura della maturazione.

Perché aprire un blog riguardo a questo strumento?

Su questo blog vi terremo aggiornati circa ogni prossima innovazione del DA-meter.

Attraverso i post che pubblicheremo su questo sito intendiamo discutere con voi sull’utilizzo di questo strumento, in maniera da raggiungere una sempre maggiore consapevolezza riguardo al suo potenziale.

Tuttavia la cosa più importante, nonché il motivo per cui apriamo questo blog, è che crediamo essenziale aprire uno spazio per il dialogo con i nostri clienti e con chiunque sia interessato al DAmeter e ad argomenti connessi al suo impiego.

Abbiamo sempre bisogno di un vostro feedback e del vostro contributo per migliorare il nostro lavoro.

Non esitate a lasciarci un commento.